Virus, l'Italia resta bianca, ma aumentano i contagi

13 nov 2021

Non cambia colore il nostro paese che resta tutto in zona bianca, ma un avvertimento arriva dalla cabina di regia nel suo bilancio di fine settimana, la circolazione del virus è in crescita e come sottolineato dal Presidente dell'istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro un aumento dei contatti si registra in particolare delle fasce di età intermedia tra i 30 e i 49 anni, in quelle più giovani soprattutto al di sotto dei 12 anni per le quali non è raccomandata la vaccinazione, nonostante l'aumento dei contagi, 8516 nelle ultime 24 ore, la pressione degli ospedali resta bassa. Il saldo dei posti letto occupati in terapia intensiva è di più 23, mentre quello nei reparti ordinari è di più 16. "La situazione epidemiologica è in rapida evoluzione, l'incidenza tende ad aumentare anche se non quanto quella di altri paesi europei ma i vaccini ci stanno proteggendo dalle forme più gravi di malattia." Ed è proprio la campagna di vaccinazione a fare la differenza, un anno fa la maggior parte delle regioni era sotto rigide restrizioni oggi nonostante si circoli di più ed il virus sia più contagioso, quei numeri di decessi e ricoveri sono lontani e a finire in terapia intensiva sono soprattutto i non vaccinati; al momento il 70% di posti letto è occupato da quanti non sono immunizzati, che costituiscono solo il 13% della popolazione over 12.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast