Oggi è il World Pasta Day, primato italiano della tavola

25 ott 2021

Si celebra oggi, per il 23esimo anno, l'alimento più consumato al mondo. Nuntio vobis gaudium magnum, abemus pastam! Sì, la pasta del resto è tante cose da sempre, non è solo cibo, non è solo grano, è storia, cultura, sentimento, è pausa pranzo, intanto. L'80% dei lavoratori in Italia, la cerca tra mezzogiorno e le due. È made in Italy, da noi se ne producono quasi 4 milioni di tonnellate del totale di 20, al mondo. È economia, con una filiera infinita di centinaia di imprese e migliaia di aziende agricole. È costume, che ci dice come cambiamo, col boom di integrale, riso, gluten free, alternativa, proteica, vegana, bio o sempre e comunque pastasciutta. E la pasta è sempre Italia. In un anno, dati Coldiretti, noi primo posto ovviamente, ne mangiamo 23 kg e mezzo a testa, mi raccomando, in un anno. Curioso il podio, secondo posto con 17 kg la Tunisia e a seguire, Venezuela e Grecia. Attenzione poi, perché la pasta è pur sempre fatta della stessa materia di cui ecco, non sono fatte le diete. La pasta cambia con noi e quando non siamo noi ad andare da lei, è lei che viene da noi. Deliveroo fa sapere che sulla sua piattaforma, gli ordini di pasta sono cresciuti del 135% e con la pandemia, quattro italiani su dieci, l'hanno fatta almeno una volta in casa. È il mattarellum alimentare, è modo di mangiare, modo di dire: "avere le mani in pasta", anche se nell'800 a Napoli si impastava con i piedi. È amicizia, vedersi per un piatto di pasta. È varietà, sono oltre 300 i formati diversi a oggi. Insomma sì, la pasta non pasta mai!.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast