Cashback di Natale al via, ritardi sulla app Io

07 dic 2020

Ci siamo, parte in cash back di Natale. Dall'8 al 31 dicembre chi paga i suoi acquisti con carta di credito e bancomat o una delle app per i pagamenti digitali, riceverà un rimborso del 10% di quanto speso solo nei negozi fisici. Sono esclusi gli acquisti online, il rimborso massimo 150 euro. È l'antipasto natalizio di un'operazione più duratura, studiata per incrementare i pagamenti digitali e contrastare quindi l'evasione fiscale, che partirà da gennaio. Cosa fare nel concreto per aderire al programma? Anzitutto bisogna iscriversi a Io, l'app della pubblica amministrazione usando la propria identità digitale, il cosiddetto Spid, oppure a un'app di pagamenti, ad esempio, hanno aderito al programma Nexi, Yap, Satispay e altre. Attenzione, non Apple Pay e Google Pay, che entreranno in gioco dall'anno prossimo. Si inseriscono i propri dati, l'iban e i mezzi di pagamento scelti. Poi è necessario un numero minimo di pagamenti digitali, almeno 10 da qui a San Silvestro. I soldi arriveranno sul conto corrente a febbraio. Noi di SkyTg24 ci siamo iscritti nell'immediata vigilia dello start, forse perché ci siamo anticipato di qualche ora rispetto alla stragrande maggioranza di cittadini, non abbiamo riscontrato i rallentamenti che molti stanno segnalando nelle ultime ore, quando in tanti hanno preso d'assalto l'app Io. PagoPa che gestisce l'infrastruttura si è scusata per i disservizi e garantisce di essere al lavoro per risolvere problemi.

pubblicità
pubblicità