Coronavirus, impatto su economia italiana per 2-3 mesi

13 feb 2020

L’epidemia di coronavirus cinese peserà sull'economia italiana per almeno due-tre mesi, la previsione arriva da fonti del tesoro, che però non si sbilanciano e non quantificano in concreto quali potrebbero essere le ricadute di una frenata globale sul nostro Paese. Nemmeno l'Unione europea, che ha leggermente tagliato le stime sul prodotto interno lordo dell'Italia, confermando che siamo ultimi nel continente, mette cifre nero su bianco, ma sottolinea, così come la Corte dei Conti, i rischi al ribasso per la crescita a causa dell'infezione scoppiata in Cina. Le maggiori banche d'affari sono concordi nel ritenere che l'epidemia frenerà il Paese del Dragone, mettendo a repentaglio non solo i consumi e la domanda di petrolio, ma anche gli approvvigionamenti di componenti e materiali utilizzati dalle aziende di tutto il mondo, visto che Pechino è il primo esportatore mondiale. L’elenco delle fabbriche chiuse, o che vanno a singhiozzo in Cina, è lungo. Molti colossi dell'auto, da Toyota a Volkswagen, hanno bloccato le catene di montaggio. Ikea ha messo i sigilli ai suoi negozi, Apple ha chiuso molti dei suoi punti vendita, il parco della Disney di Shanghai resta fermo e lo stesso accade per molti centri commerciali e ristoranti. Tra i settori più colpiti c'è anche quello fieristico; emblematico il caso del Word Mobile Congress di Barcellona. L'annullamento dell'evento sulla telefonia, per la paura del contagio, costerà centinaia di milioni e allunga un'ombra su altri appuntamenti commerciali, sportivi e culturali, in programma nelle prossime settimane. Insomma, l'infezione inizia ad avere effetti concreti, ma mancano certezze sugli sviluppi futuri. Una situazione che innervosisce i mercati finanziari, che sembrano navigare a vista.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.