Coronavirus, boom di e-commerce e mercato second hand. VIDEO

23 apr 2021

Settimane di lockdown e aperture a singhiozzi hanno cambiato completamente il modo degli italiani, ma non solo, di fare acquisti. L'on-line ha messo il turbo. Il vero e probabilmente unico boom è stato infatti quello dell'e-commerce. Dagli oggetti per la casa, che sempre più spesso diventa anche uno studio, a tutto quello che può sostituire i mezzi pubblici: biciclette, monopattini elettrici. I nuovi prodotti più cercati sono stati proprio questi, i numeri parlano chiaro del resto. "Sappiamo che il 2020 abbia proiettato in avanti l'e-commerce di almeno un decennio. Se guardiamo i dati di Shopify il 63% degli italiani dichiara di aver spostato on-line gran parte dei propri acquisti. Il numero di aziende che utilizzano la nostra piattaforma, in un anno, è passato a livello mondiale da un milione a un milione e 700 mila e nell'Italia, nello specifico, è stato il Paese che è cresciuto di più a livello globale registrando una crescita di oltre il 250% rispetto al 2019". Nel mare magnum dell'e-commerce c'è un altro settore in forte crescita che non conosce crisi, anzi, è il "second hand" che in pandemia ha avuto una crescita fortissima. Secondo una ricerca DOXA, per la piattaforma Subito, il 67% degli italiani ha acquistato o venduto almeno un oggetto usato da marzo ad oggi. "Abbiamo visto, noi come Subito, oltre tre miliardi e mezzo di ricerche sul nostro sito, sulle nostre properties, un miliardo e mezzo di visite e oltre 40 milioni di annunci pubblicati dagli italiani. Grazie alle compravendite dell'usato si sono risparmiati milioni di CO2, tanto quanto il traffico di Roma fermo per un anno intero". Vendita on-line e social sono i nuovi must che fanno registrare un "+" davanti ai numeri di diverse attività. Come questa che vive di cuore, passione e tecnologia. Un piccolo negozio che in pieno lockdown ha varcato i confini della capitale, investito sulla comunicazione e sulla vendita on-line. Non solo il classico sito ma la conquista del cliente con personal shopper rigorosamente a distanza e video dirette Instagram per presentare le novità, creando uno stile personale e, in termini di numeri, efficace. "Abbiamo tanta voglia davvero di mostrarvi questa nuova palette". Foto, video, la forza di crederci e la sicurezza di un buon prodotto hanno permesso a queste ragazze appassionate non solo di resistere ma anche di allargarsi aprendo nuovi spazi in momento come questo.

pubblicità
pubblicità