Sorpresa di Natale: crollo di 10°C, venti forti e neve

Ben ritrovati con il nostro aggiornamento meteo. Vediamo insieme il tempo previsto fino al 26 dicembre, perché c'è la sorpresa di Natale, infatti, ve la mostriamo subito con questa carta sinottica, quella delle temperature, con la colorazione blu per le temperature anche sotto zero è sulla Russia, ma poi velocemente da ovest, dalla Scozia arriva il freddo nella notte del 24 al nord, poi 25 su gran parte dell'Italia, con il crollo delle temperature che vediamo molto bene da questa mappa e anche qualche fiocco bianco e dunque andiamo a vedere subito questa fase importante, il Libeccio ancora il mercoledì con qualche pioggia tra Liguria e Toscana e poi l'arrivo dell'aria più fredda, soprattutto il maltempo che si intensifica nella vigilia al centro nord ma ancora le temperature sono piuttosto miti in serata entra questa corrente più gelida, porta delle nevicate all'Aquila, quindi anche a bassa quota su tutta la fascia appenninica, ma riporta anche il sole per il Natale al nord. Il 26 ritroviamo delle nevicate abbondanti in Molise e delle gelate importanti, meno 3 anche a Milano. Quindi arriva il freddo, per quanto riguarda il sud e le isole maggiori, tempo miglioramento con l'anticiclone invernale, temperature che raggiungono anche i 18 gradi. A Napoli piove anche mercoledì, poi, nella vigilia ritroviamo una fase ancora intermedia molto mite e il Natale con l'arrivo delle correnti, un po' più fresche e instabili, vede delle piogge sulla fascia appenninica, con quota neve, però, in sensibile calo, in serata, infatti, il 26 dicembre, Santo Stefano, eccola qua anche la sorpresa di una potenza imbiancata, quindi nevicate al sud, intorno ai 600, 700 metri e freddo pungente. Queste le nostre informazioni meteorologiche, vi auguro un ottimo proseguimento.

pubblicità
pubblicità