Brexit, Johnson: non negozierò rinvio con UE

19 ott 2019

Credo, signore e signori, che è la cosa migliore per il Regno Unito e anche per tutta l'Europa, sia che noi possiamo uscire con questo deal, questo accordo, fra pochi giorni, il 31 ottobre 2019, bene non mi faccio scoraggiare da questi fischi perché non voglio andare a creare ulteriore ritardo per andare a rigoneziare ancora con l'Unione Europea e in effetti la legge, lo ricordo a qualcuno dall'altra parte, non mi obbliga a farlo. Ancora una volta ricordo, ciò di cui ho parlato anche questa mattina, soprattutto in tutti quanti giorni in cui ho servito come primo ministro, un ulteriore ritardo, andare a procastinare non sarebbe che un effetto negativo per noi, il nostro Paese, la nostra economia, soprattutto per la nostra democrazia. Quindi signori e signore la settimana prossima il Governo andrà a presentare la legislazione che ci serve per uscire dall'Unione europea senza ritardo alcuno, rispettando a mio avviso la data prefissata il 31 ottobre 2019.

pubblicità
pubblicità