Coronavirus, in Giappone è stato di emergenza

07 apr 2020

Se i giapponesi non rispetteranno finalmente gli ordini o quantomeno i suggerimenti del Governo, che oggi ha dichiarato lo stato di emergenza - qualcuno dice finalmente - il Giappone avrà entro il prossimo mese ben 80 mila contagi. Insomma, vera epidemia. Questo significa che i contagi ci sono, che vengono contati probabilmente in modo diverso da quelli che poi vengono ufficializzati, ma allo stesso tempo lo stato d'emergenza dichiarato oggi non comporta il lockdown. Qualcuno si aspettava una sorta di lockdown alla giapponese, un po' soft, ma non c'è stata proprio questa parola. Anzi il Premier, durante la sua conferenza stampa, ha reiterato e ha spiegato che non si tratta di misure coercitive, che si tratta soltanto dell'ennesimo avviso, l'ennesima preghiera di rispettare certe regole. Quali sono queste regole? Noi abbiamo guardato fino a poco fa la televisione giapponese, che era molto espressiva su questo. C'erano due cartelloni: le cose che cambiano da oggi e le cose che non cambiano. Da una parte in rosso e da parte in nero. Bene, l'unica cosa in rosso, cioè le cose che da oggi cambiano, sono il fatto che la sera non si potranno più frequentare le discoteche, i locali notturni, le live house, insomma tutti i posti dove si presume che ci sia un contagio, un contatto troppo ravvicinato. Tutto il resto rimane uguale, quindi non è un lockdown, è una dichiarazione di stato d'emergenza, riferita solo a sette province, che però consente ai vari governatori di applicare altre misure, che non possono comunque essere né coercitive né sanzionate con multe o quantomeno con arresto. Da Hokkaido, la prima regione che aveva dichiarato lo stato di emergenza per i fatti suoi, diciamo, una risposta molto dura da parte del governatore Suzuki di Hokkaido. Ha detto: “il Primo Ministro è in ritardo. Lo è sempre stato e sempre lo sarà. Noi l'emergenza l'abbiamo dichiarata quando c'era bisogno, adesso non siamo più in emergenza e quindi noi rifiutiamo questa dichiarazione di stato di emergenza”. Vedremo nei prossimi giorni quello che succederà anche a livello istituzionale qui in Giappone.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast