Coronavirus, rinviate al 2021 le Olimpiadi in Giappone

25 mar 2020

Fino a poche ore fa, qui, davanti a questo orologio c'erano dei tecnici che hanno tentato disperatamente di rispettarlo alla data che è stata decisa per il rinvio e cioè l'estate prossima. Ma poi sono arrivati ordini dall'alto e li hanno fatti sospendere. Sì, perché le Olimpiadi si faranno sì l'anno prossimo, ma non si sa bene ancora quando. Questo è il Giappone il giorno dopo il rinvio ufficiale, per la prima volta nella storia delle Olimpiadi moderne, di un rinvio, questa volta non causato dalla politica ma dalla emergenza pandemica del Coronavirus. Coronavirus che improvvisamente è stato riscoperto anche dalla stampa. Nelle ultime settimane erano sempre notizie in seconda o terza pagina, oggi aprono tutti con la dichiarazione del Governatore di Tokyo, che dice che se i giapponesi non prenderanno sul serio gli avvertimenti, e quelli che finora sono solo suggerimenti del Governo si dovrà procedere, anche qui, ha un lock down. E intanto la notizia, questa sì, ormai certa, è che da venerdì non si potrà più arrivare in Giappone. Tutti gli stranieri saranno bloccati, sospesi tutti i visti che erano già sospesi, ma veramente non si potrà più sbarcare a meno che non si sia cittadini giapponesi o comunque coniugi di cittadini giapponesi con un permesso di residenza qua a Tokyo. Qui abbiamo incontrato un po' di persone, qui nella piazza davanti alla stazione di Tokyo, ci sono delle ragazze che si sono appena laureate, sembrano ancora molto tranquille e anche un gruppo di ragazzi ai quali abbiamo chiesto se hanno paura del virus. Come vedete la consapevolezza ancora non c'è. Speriamo che resti così la situazione e che non peggiori nei prossimi giorni.

pubblicità