Papa "pellegrino per il virus", prega per le famiglie

16 mar 2020

Nel drammatico tempo del coronavirus con la gente costretta a rimanere in casa, c'è però una bella occasione, quella di ritrovare i veri effetti in famiglia, rapporti che possono fiorire. A dirlo è Papa Francesco durante la messa trasmessa, come ogni giorno, in diretta dal sito Vatican News. Continuiamo a pregare per gli ammalati. E penso alle famiglie chiuse, i bambini non vanno a scuola, forse i genitori non possono uscire, alcuni sono in quarantena. Il signore li aiuti a scoprire nuove modi, nuove espressioni di amore, di convivenza, in questa situazione nuova. È un'occasione bella per ritrovare i veri affetti con una creatività nella famiglia. Preghiamo per la famiglia. perché i rapporti nella famiglia in questo momento, fioriscano sempre per il bene. E al Papa, che domenica ha fatto un piccolo pellegrinaggio prima davanti all'immagine della Vergine Salus Populi Romani di Santa Maria Maggiore e poi andando al Crocefisso considerato miracoloso della Chiesa San Marcello, che venne portato in processione per Roma nel 1522 perché finisse la peste, molti fedeli, sacerdoti e vescovi stanno chiedendo di fare, in questa pandemia, un atto di consacrazione del mondo alla Madonna, come quelli compiuti da Pio XII nel 1942 e da Giovanni Paolo II nel 1984.

pubblicità