Addio a Franca Valeri, l'attrice aveva 100 anni

09 ago 2020

Ha portato in scena con grande efficacia dei personaggi ispirati al costume contemporaneo. Frivolezze e ipocrisie, specchi di un ambiente borghese che sono diventati poi maschere e caratteri comici. Franca Valeri si esprime inizialmente nei salotti intellettuali milanesi. Poi recita a teatro e successivamente al cinema e in televisione. Milanese di nascita, ma romana di adozione, la Valeri dà vita ai suoi personaggi già nel teatro di rivista. La Signorina Snob e la Sora Cecioni diventano cavalli di battaglia anche nei varietà televisivi. Al cinema, verso la fine degli anni '50 è diretta da Dino Risi in un classico della commedia all'italiana, Il vedovo. Alberto? Cosa fai cretinetti? Negli anni '60 lavora con l'allora marito Vittorio Caprioli, che firma la regia di Parigi o cara. Senti domenica mi sono presa lo sfizio di leggere Massaggi e cure estetiche. C'è cinese, giapponese, indiana... Tante le passioni nella vita di Franca Valeri. Tra queste la scrittura e la musica con un amore sconfinato per l'opera lirica. L'attrice si cimentò anche come regista di melodrammi. Nonostante la malattia e l'età avanzata, l'artista non è mai scesa dal palcoscenico. Anche se limitata nei movimenti e nella parola, Franca Valeri non ha mai perso la voglia di continuare a comunicare al pubblico un'ironia sferzante e corrosiva. Ci sarà gente bene a questo weekend di Fenoglio? Ambiente misto, ma ti farà piacere incontrare la tua ex amante.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.