Berlinale 70, Germano dedica l'Orso d'argento a emarginati

01 mar 2020

Sono sempre opere collettive i film, ma in questo caso c'è stata una fatica dietro che ce la ricorderemo e questo premio ci aiuta a ricordarlo. Tra l'altro un premio hai voluto dedicare agli storti - e agli emarginati. - Si, a tutti i fuori casta, che sono, diciamo una categoria nella quale non faccio fatica a riconoscermi. Tutti gli artisti sono sempre degli sbagliati, delle persone sempre fuori luogo e fuori posto, poi magari il riconoscimento del loro lavoro -li aiuta a trovare una posizione. - Speriamo che questo film esca in sala presto, speriamo che anche il pubblico lo possa vedere. Il cinema può essere non solo distrazione, ma anche aprire gli occhi su qualcosa. Per cui l'antidoto a ogni forma di paura, che è il vero virus che ci sta contagiando, sono le scuole, i musei, i cinema, per cui insomma, bisogna lasciarli aperti o quantomeno di tornare ad aprirli il prima possibile.

pubblicità