Cinema, gli esercenti vedono la ripresa

28 set 2021

Gli esercenti delle sale cinematografiche accolgono bene il parere del CTS sull'aumento all'80% della capienza dei cinema. "Questo passaggio è un passaggio importante perché per noi è fondamentale il messaggio, un messaggio positivo che deve arrivare al pubblico. Oggi l'esercente dovrà fare conto sull'80% della capienza della propria sala e dentro questo 80% potrà eliminare il distanziamento lasciando inalterate tutte le misure importanti come l'igienizzazione, come l'uso della mascherina, come l'esibizione del Green Pass". Ci sono segni di ripresa dopo la crisi per le lunghe chiusure e limitazioni disposte per l'emergenza virus. Nell'ultimo weekend, secondo Cinetel, c'è l'incremento del 18% sugli incassi della settimana precedente. I dati ci permettono anche un confronto con i numeri del 2019, quindi del pre-Covid. Se guardiamo all'ultima fine settimana, paragonandola con quella analoga di due anni fa, a livello nazionale c'è stato un calo degli incassi del 27,9% e una diminuzione degli spettatori del 30,9%, non dimentichiamo però che la capienza è ridotta attualmente del 50%, la statistica può quindi offrire una interpretazione ottimistica. "La commento in maniera estremamente positiva nel senso che, c'è tanto lavoro da fare, ma questo è un passaggio, veramente, di grande stimolo". D'altro canto c'è un dato preoccupante: in tutta Italia il numero dei cinema aperti è diminuito del 18,3 % rispetto alla fine di settembre 2019. Sono dati che sembrano indicare che la ripresa va guidata. Punti fondamentali sono la percezione della sicurezza delle sale e la possibilità di vedere film interessanti.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast