Intervista del 2016 ad Ennio Morricone e a Giuseppe Tornatore

06 lug 2020

C'è un modulo a quattro note, quella del clan dei siciliani. Quattro note che lei mise in omaggio a un grande della la musica. Ci può spiegare perché? Lo uso spessimo. Quattro suoni che indicano storicamente il nome di Bach. B Si be molle, A La naturale, C Do naturale e H Si naturale. Le note non contano niente, penso io. Contano l'idea e l'anima che le muove, che le porta ad inventare qualcosa di diverso. Giuseppe, mi consentirà una piccola deviazione per omaggiare Ennio Morricone per la recente vittoria ai golden Globe per il film di Quentin Tarantino, The eighful eight. Dico bene, se la neve è per la musica che lei ha composto un elemento fondamentale? È il pezzo più lungo del film. Ho scritto un pezzo di 12 minuti perché lui mi ha incaricato di scrivere un pezzo per la neve. Nel dubbio di dover scrivere questo pezzo per la neve, gli telefono da Roma a Los Angeles, e domando ma quanto deve durare sta neve? Perché avevo letto il copione.. e la risposta fu questa, imbarazzante. Da 20 a 40 minuti. Ma io mica ho scritto un pezzo da 20, 40 minuti. Io ho composto un pezzo da 12 minuti, ma lo avevo già composto in realtà. E così è rimasto.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.