La luna nel cinema

19 lug 2019

Prima della fantascienza c'era la fantasia, ed è nel 1902 che la Luna entra nello schermo con “Viaggio nella Luna” George Melies usa gli effetti speciali del suo tempo per inventare la storia di un gruppo di astronomi lanciati in un razzo verso la Luna. E' un vero classico, fantasia più poesia. Con la voce della Luna, Federico Fellini alza lo sguardo e sogna una Luna che dialoga con gli uomini e li sa ascoltare. “Eppure io credo che se ci fosse un po' più di silenzio, se tutti facessimo un po' di silenzio, forse qualcosa potremmo capire”. La magia di un chiarore notturno può anche divertire e commuovere, come in “stregata dalla Luna”. “Sai una cosa Raymond? In quella luce, in quell'espressione sulla faccia sembri un ragazzo di 25 anni”. Anni '50, la mania dei voli spaziali conquista il pubblico e il grande comico si lancia, è “Totò nella Luna”. “Stanno tramando, è una tramata, ah tramaturghi!” 1969, praticamente in contemporanea con l'allunaggio esce “Luna 02”, che immagina una colonizzazione del satellite, invenzione o sogno proibito? Inseguimento sul modulo lunare in una base segretissima, ma sulla terra, anche in “Una cascata di diamanti” 007 centra i temi che definiscono gli anni dei suoi film. Nello spazio di Stanley Kubrick troviamo fantascienza, filosofia e meraviglie tecnologiche. “2001 Odissea nello spazio” è Luna, Giove e soprattutto grandi interrogativi.

pubblicità

Vuoi vedere altro ?

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.