La rabbia di Boyega, da Star Wars alla protesta per Floyd

04 giu 2020

“Grazie per essere scesi in strada a dimostrarci il vostro supporto stiamo combattendo per i nostri diritti, per la libertà e per il cambiamento”. Sono parole forti, chiare e giuste, quelle che John Boyega l'attore di Star Wars ha usato per le strade di Londra. Una netta presa di posizione la sua, megafono alla mano, è stato ripreso dal cellulare di molti manifestanti del Black Lives Matter, a cui si è unito. Qui è insieme alla folla che marcia verso Downing Street di fronte alla residenza del Primo ministro Boris Johnson, poco prima era Hyde Park. “È davvero molto importante che manteniamo il controllo di questo momento. Rendiamo la nostra protesta più pacifica possibile, dobbiamo farlo nel modo più pacifico e organizzato possibile, perché sapete che c’è? Vogliono che sbagliamo, ci vogliono disorganizzati, ma non succederà oggi.” Dice così il 28enne originario di Peckham Londra, conosciuto dal grande pubblico per avere interpretato Finn nella trilogia sequel di Guerre Stellari. Un personaggio, tra l'altro, che si ribella al potere del nuovo ordine, entra a far parte della resistenza e ne diventa leader. Attore anche di televisione, produttore cinematografico, ha detto però di non essere preoccupato se le sue parole avrebbero potuto in qualche modo mettere fine alla sua carriera. Non è passato molto tempo che la Lucasfilm su Instagram lo ha appoggiato pienamente anche in questo caso senza mezzi termini. “Siamo con John Boyega” si legge nel post “il razzismo deve finire. John sei il nostro eroe”. E se Boyega è sceso per strada altre star sui social continuano ad appoggiare le proteste. Trai molti solo nelle ultime ore il Hugh Jackman che con una foto ha mostrato cosa dovrebbe essere la solidarietà.

pubblicità

Vuoi vedere altro ?

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.