Un Cimabue in cucina, riconosciuto rarissimo quadro

24 set 2019

Per l'anziana proprietaria che l'aveva appeso in cucina, nella sua casa a Nord di Parigi, quel quadro di 24 per 20 centimetri era un'icona da poco. Ma ora che è stato attribuito al grande maestro fiorentino Cimabue, il “Cristo deriso” si è rivelato come un quadro di grande valore per la storia dell'arte e per la casa d'aste che lo venderà a fine ottobre. Si stima che verrà venduto a un prezzo tra i 4 e i 6 milioni di euro. Questo esperto di pittura ha raccontato che il quadro è stato notato da un battitore d'asta che stava visitando l'abitazione della signora ed è stato poi portato ai periti per una valutazione. È davvero una scoperta molto importante per la storia dell’arte. È un dipinto prerinascimentale, realizzato probabilmente tra il 1270 e il 1280. Cimabue è un'artista importante che portò una nuova visione della pittura occidentale, trasformando la pittura bizantina in occidentale. È la prima volta che si ha notizia della vendita di un'opera di Cimabue, maestro di Giotto e citato da Dante nella Divina Commedia.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.