A Linate riconoscimento facciale per i controlli

21 feb 2020

Entrare in aeroporto e proseguire fino all'aereo, senza dover mai mostrare il documento di identità o biglietto. È il sogno di chi viaggia spesso, ed è quasi realtà all'aeroporto milanese di Linate, grazie al Face Boarding. Si tratta di un progetto sperimentale già visto in altri importanti scali mondiali, da Londra-Gatwick a Dallas, da Amsterdam ad Atlanta, che permette di accedere ai controlli di sicurezza, a quello sui documenti e fino al gate, identificandosi solamente con il proprio volto. Il progetto è attivo su base volontaria, solo per i passeggeri maggiorenni Alitalia che hanno i requisiti per accedere al fast track sui voli per Roma Fiumicino. Permette di risparmiare fino a 10 minuti, registrando il proprio documento in un apposito chiosco elettronico, associando il biglietto e scansionando il volto. Dopodiché per superare ogni controllo, basterà solamente farsi riconoscere da apposite telecamere. Per i voli successivi, poi, non servirà ripetere la procedura, ma basterà inserire il numero del nuovo biglietto in un'app per smartphone e ottenere così una nuova autorizzazione. Il margine di errore, assicurano i tecnici, è estremamente basso e a chi è preoccupato per la propria privacy, la società che gestisce gli aeroporti di Milano, risponde che le immagini del volto non vengono conservate e vengono tramutate all'istante in un algoritmo. Vengono, invece, conservati in forma crittografata i dati relativi al passaporto fino al 31 dicembre. Sicurezza dei dati che quando si tratta di dati biometrici è particolarmente importante, perché come amano ripetere gli esperti sicurezza informatica, è vero che non possono essere modificati, ma al contrario delle normali password alfanumeriche, che una volta rubate possono poi essere cambiate, questo non è possibile con il proprio volto o con la propria impronta digitale.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.