Pubblicità online, l'antitrust avvia istruttoria su Google

27 ott 2020

Abuso di posizione dominante e ostacolo della concorrenza nel mercato della pubblicità digitale in Italia. Google finisce di nuovo nell'occhio del ciclone. L'Autorità garante della concorrenza del mercato ha avviato un'istruttoria nei confronti delle società Alphabet, Google LLC e Google Italy su segnalazione di IAB, l'associazione di categoria di imprese attive nel settore del Digital Advertising in Italia, ovvero la pubblicità digitale fatta attraverso annunci che compaiono su siti web o sui blog. Diverse le segnalazioni fatte da IAB all'Antitrust che dimostrerebbero come Google abbia ostacolato l'attività degli operatori del mercato della pubblicità online impedendogli l'accesso a dati essenziali. Per esempio, fino al 1° maggio 2018 l'azienda di Mountain View forniva, come da regolamento, agli inserzionisti e ad altri operatori del mercato le chiavi di decriptazione dell'ID dei suoi utenti, cioè forniva il codice identificativo che consentiva poi agli inserzionisti di personalizzare la pubblicità da rivolgere all'utente. Nell'ecosistema digitale, caratteristica della pubblicità online è proprio la personalizzazione dell'offerta, possibile però solo attraverso la raccolta e l'analisi di dati, cioè informazioni raccolte sui singoli utenti, ai quali solo successivamente gli inserzionisti possono indirizzare messaggi mirati. Dal 25 maggio 2018 Google avrebbe smesso di fornire le chiavi di decriptazione dei suoi utenti agli altri operatori, ostacolando di fatto la loro attività e la concorrenza nel mercato pubblicitario online. Insomma, uno svantaggio che ha portato l'Autorità a ipotizzare l'abuso di posizione dominante nei confronti del colosso digitale, che non ha uguali per capacità di accesso a dati e tracciamento dei suoi utenti. Il procedimento, stando ad una nota dell'Antitrust, dovrà concludersi entro il 30 novembre 2021.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.