Webby Awards 2020, premiata la creatività italiana

21 mag 2020

I Webby Awards sono uno dei premi più antichi della rete sono stati istituiti nel lontano 1996 e oggi sono considerati gli Oscar dell'internet. A caratterizzare questo premio è il limite delle cinque parole imposte ai vincitori nei loro discorsi di ringraziamento. Quest'anno, rischiavano di saltare a causa dell'emergenza virus, invece, anche per rispetto alla loro vocazione on line sono diventati i Webby from home. Si sono svolti da casa e hanno dato dei premi speciali a coloro che hanno usato internet in questi mesi di emergenza mondiale per lanciare messaggi positivi e di speranza. Tra i vincitori ci sono il Tonight show di Jimmy Fellow il Nice tweet di Tom Hanks e le dirette Istagram di Miley Cirus che hanno intrattenuto il pubblico durante il lockdown. Ma tra le varie iniziative, online ne ha vinta una tutta italiana, quella di Kitchen Quarantine di Massimo Bottura e della sua famiglia che ha avuto il riconoscimento al miglior show di cucina non sono stati insomma, le serie su Netflix, oppure le lezioni on line sul sito masterclass.com, dall'altro premiato come miglior sito di formazione, bensì per lo chef Bottura è stato il format che ogni sera trasmette dalla sua casa a Modena con la sua famiglia su Instagram. Ripreso con un iPhone e diretto dalla figlia Alexa Bottura, ideatrice del progetto, a vincere i Webby Award Kitchen Quarantine ha raggiunto milioni di spettatori nel mondo. Tutte le sere del lockdown e ha vinto con la motivazione di aver ispirato il pubblico a sviluppare nuove abitudini in un periodo drammatico, stando a casa e cucinando in compagnia dei proprietari. Nella categoria di miglior podcast ha vinto Michael Barbaro con The Daily del New York Times per la copertura che ha dato sulla pandemia. Ma dal pubblico, per la specifica categoria famiglie e bambini, è stato votato a valanga, un altro podcast con il cuore italiano. Già caso editoriale di successo planetario con il libro Storie della buonanotte per bambine ribelli. Abbiamo raggiunto Elena Favilli, produttrice esecutiva in quarantena sì, sono molto orgogliosa di questo premio che abbiamo ricevuto ieri che va davvero a coronare il lavoro degli ultimi tre anni di tutto il team di Rubber Girls. Tra l'altro uno su tre dei podcast che sono attualmente in testa alle classifiche mondiali è presentato o narrato da una donna. Quindi sono molto fiero del fatto che le bambine ribelli, ancora una volta abbiano scardinato le regole. Il riconoscimento più ambito, quello alla persona online dell'anno è stato invece consegnato virtualmente dal famoso virologo Anthony fauci, allo studente Avi Shiffmann che a soli 17 anni ha creato un sito che consente di tenere traccia su infezioni morti e guariti da coronavirus nel mondo. Si chiama ncov2019.live viene visto da 30 milioni di persone ogni giorno e recentemente il giovane vincitore ha rifiutato un'offerta d'acquisto di otto milioni di dollari per non speculare sull'emergenza sanitaria.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast