Video I giudici commentano il Best Of della Sierra

12 dic 2019

“Fate un po' di casino per La Sierra! Bravissimi, raga, venite qua! Mille difficoltà, mille difficoltà, intrappolato nella giacca, si sono staccati gli inirs, ma i professionisti fanno così, è così che fanno i professionisti! Sfera, come ti sono sembrati?” “Allora, innanzitutto vi volevo fare i complimenti perché avete trasformato Samuel in Dante, perché per far fare la vostra introduzione mi è sembrato veramente Dante! Non so come ha fatto a scriversela! Bravissimo! Gliel'avete scritta voi? “No!” “Cavolo, allora sei severamente bravo, Samuel, hai studiato!” “No, mi sono ispirato ai ragazzi. Mi hanno acceso una fiamma!” “Bravissimo, mi sono emozionato, già nella presentazione ero emozionato, potevate pure non cantare! No, a parte gli scherzi, raga, bravissimi! Complimenti! Avete gestito bene il palco, siete cresciuti tantissimo dalla prima volta che vi ho visto, ho sempre fatto il tifo per voi! Viva il rap, grandi!” “Grande, grazie!” “Mara.” “Beh, devo dire che siete veramente cresciuti. Quando siete arrivati veramente ho detto “Ammazza, guarda, questo qui, la gatta morta, si è un po' rintronato e ha scelto” invece, giustamente, mi avete fatto ricredere, siete stati veramente bravi. Anche una crescita, invece, la gatta morta è diventato un cobra violentissimo, vi ha fatto crescere, vi ha fatto crescere in maniera meravigliosa! Bravi!” “Grazie davvero!” “Mali.” “Ragazzi, bravi! Se c'è una cosa che dà soddisfazione, è rivedere le cose due volte, quindi vedere come vengono trasformate dalla vostra consapevolezza di voi, quindi vi auguro di essere sempre severi con voi stessi, gentili con gli altri e continuare in questo modo. Rendetemi orgogliosa perché possa imboccarmi ai vostri concerti un giorno!” “Grazie Malika!” “Ripensando a quei giorni a Berlino, hai fatto la scelta giusta.” “Mah, ripensando a quei giorni qui a Milano, ho fatto la scelta giusta, ma, in realtà, io avevo la scelta ben evidente davanti agli occhi perché loro mi hanno messo di fronte a una cosa innegabile, una grande poetica. Alla fine, andare a cercare la poetica nel lusso, nell'aristocrazia, spesso corre il rischio di fare un tuffo nel vuoto. La poetica è nella strada, la poetica è nella vita che viviamo tutti i giorni e loro ce l'hanno raccontata per tutto il tempo. Grazie, ragazzi!” “Grazie!” “Grazie, capitano!” “Complimenti anche a voi, ragazzi!” “Grande, Davide!” “Grande!” “Davvero una bellissima stagione quella che avete fatto! Il loro codice è lo 03! 03 per La Sierra!” “Grazie!”.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.