Brasile, aborto bimba stuprata, Lula contro la Chiesa

La decisione dell'arcivescovo di Recife di scomunicare i medici che hanno indotto l'aborto ad una bambina di 9 anni violentata, dal patrigno e poi rimasta incinta, ha innescato una serie di polemiche. Il presidente Lula attacca i cattolici


  • TAG
Autoplay

Potrebbe interessarti anche


Playlist Correlate