Allarme locuste in Congo, invasione gravissima

27 feb 2020

Le locuste arrivano anche in Congo. È la prima volta che questi insetti voraci sono stati visti nel Paese dell'Africa centrale dal 1944. Secondo l'Agenzia per l'Alimentazione e l'Agricoltura dalle Nazioni Unite questo potrebbe significare una grave minaccia per le popolazioni più deboli. Gli esperti hanno avvertito che l'invasione sta colpendo milioni di persone già molto vulnerabili in tutta questa regione. Kenya, Somalia e Uganda hanno già combattuto, nelle settimane scorse, il peggior focolaio di locuste mai visto nell'Africa orientale da 70 anni. Ma altri sciami sono stati avvistati anche in Eritrea e in Tanzania e più recentemente anche nel sud Sudan, un Paese in cui circa la metà della popolazione, affronta già la fame, dopo anni di guerra civile. Secondo la FAO, le locuste adulte sono arrivate sulla sponda occidentale del lago Albert, nel Congo orientale, in parte trasportate dal vento, in parte in maniera spontanea. Il timore è che le locuste possono distruggere i raccolti e diventare devastanti anche per i pascoli. Il tutto in un Paese che sta facendo i conti con conflitti complessi, focolai di ebola e morbillo e grave carenza alimentare.

pubblicità