Alleanza Eni-Enea: produrre energia con la fusione

29 gen 2020

Una firma che porta l'Italia nel futuro dell'energia pulita, Enea ed Eni hanno siglato un accordo da 600 milioni di euro per la realizzazione di Dtt, la macchina per la fusione nucleare. Un modello sperimentale per produrre energia rinnovabile, sicura, inesauribile. Riproponiamo in laboratorio il meccanismo di funzionamento del sole. Le ricadute del progetto sul Pil nazionale sono importanti. Quindi, 500 milioni d'investimento diventano due miliardi di ricaduta e soprattutto c'è una filiera che può trarre beneficio dalle attività di ricerca avanzata come questa. 1500 nuovi posti di lavoro tra scienziati e tecnici. Un sistema di ricerche integrato che da grandi ricadute non solo nel Lazio, dove c'è ovviamente la macchina, ma anche in tante regioni italiane dove ci sono i ricercatori che sostengono le tecnologie che poi vengono implementate qui. Soprattutto costruire le fondamenta di un paese moderno che compete nel pianeta. La società nata oggi sarà per il 75% di Enea e per il 25% di Eni. Quello che ci aspettiamo concretamente in questo progetto è di riuscire ad arrivare a sviluppare un'energia a costo bassissimo, ma soprattutto a risorse infinite. Questo acceleratore di fine anni 60 è un po' il progenitore dell'apparecchiatura che sarà realizzata qui, nel centro di ricerca Enea di Frascati. Sarà realizzato dentro una struttura alta 10 metri, con un diametro di 5, all'interno dei quali saranno confinati 33 metri cubi di plasma che portata oltre 100 milioni di gradi centigradi, saranno in grado di produrre energia elettrica capace di illuminare 6 milioni di lampade, una città. Per realizzare l'impianto occorreranno 7 anni, ma per produrre realmente energia dovremo aspettare almeno 15.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.