Attacchi Sri Lanka: lutto nazionale, 321 i morti

I fiori che ricoprono ogni bara e i sacerdoti, i canti, le preghiere, è lutto nazionale nello Sri Lanka, dopo una Pasqua di sangue, con otto esplosioni da Colombo, la capitale, a Negombo, la piccola Roma, chiamata così per le sue numerose chiese. Proprio in una di queste, San Sebastiano, l'attacco più grave. Ecco il video di uno degli attentatori, cammina con la bomba nello zaino, si dirige verso una delle tre chiese colpite Colombo, vicino agli hotel di lusso, anch’essi obiettivo degli attentatori. Entra e si fa esplodere facendo una strage. L'indomani, Il lunedì di Pasquetta, un'altra esplosione vicino al Santuario di Sant'Antonio e un pacco sospetto fatto brillare. Poco prima in una stazione dei bus vengono trovati 87 detonatori. Mentre il bilancio delle vittime continua a salire, entra in vigore lo stato di emergenza, con poteri speciali di polizia all'esercito. I sospetti possono essere detenuti senza un ordine del tribunale, 40 le persone arrestate. Il Governo attribuisce gli attacchi al National Thowheed Jamath, un gruppo terroristico islamista locale. Gli investigatori indagano su un presunto quanto probabile sostegno internazionale, perché ci si chiede come una piccola organizzazione possa aver pianificato da sola, attentati suicidi, così ben coordinati. C'è anche un'inchiesta sul perché non siano state prese precauzioni da parte della polizia, dopo che l'11 aprile un'agenzia d'intelligence straniera aveva riferito che l'NTJ aveva pianificato attacchi suicidi contro le chiese. Che fosse stato dato un allarme di gruppi terroristici internazionali dietro i terroristi locali, lo dice anche l'ufficio del presidente Sirisiena. Quello di domenica è uno degli attacchi più gravi contro la comunità cristiana nel sud-est asiatico, in un Paese dove solo il 6% della popolazione cattolica, dilaniato, fino al 2009, da una guerra civile tra Governo e ribelli indipendentisti Tamil. Uno degli alberghi colpiti domenica, il Cinnamon Grand, era già esploso nel 1984.


  • TAG
Autoplay