Barletta, in tanti alla fiaccolata per il 24enne ucciso

01 nov 2021

"Questa città si deve svegliare perché è caduta nel degrado. E quello che è successo a mio nipote, che è un figlio, un fratello, un amico, un nostro nipote, non può succedere ad altri ragazzi. Perché i ragazzi devono uscire la sera e devono essere tranquilli e non devono assolutamente essere preda di gente così cattiva è malvagia". Non c'erano solo i familiari e gli amici di Claudio Lasala ieri sera a sfilare per le strade del centro storico di Barletta, ma anche tanti cittadini comuni sconvolti, decisi a chiedere giustizia. "Mio nipote era un ragazzo eccezionale. Era un ragazzo che aveva appena fatto un concorso e che voleva realizzare tutti i sogni della sua vita che sono stati spezzati. Ci auguriamo che si faccia giustizia ma che soprattutto qualcosa cambi, che la gente risponda a questo nostro appello per poter cambiare qualcosa in questa città". Claudio Lasala è stato ucciso nella notte tra venerdì e sabato in Piazza Duomo con una coltellata all'addome. Due, secondo alcuni testimoni, gli aggressori. Probabilmente gli stessi ragazzi con i quali il 24enne aveva poco prima litigato, pare per futili motivi, all'interno di un locale del centro storico. Le telecamere di sorveglianza avrebbero ripreso sia il litigio che l'inseguimento e l'aggressione per strada. I video, acquisiti dei Carabinieri, avrebbero già portato all'identificazione di uno dei responsabili. Ulteriori sviluppi sono attesi nelle prossime ore.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast