Cambiano colore otto regioni, ma molti comuni restano rossi

01 mar 2021

Cambio di colore per 8 regioni: Lombardia, Piemonte, Marche da gialle diventano arancioni; Molise, Basilicata, diventano rosse; la Liguria torna gialla e la Sardegna prima Regione italiana diventa bianca, anche se 3 comuni restano rossi, ma la situazione è più variegata perché alcuni territori all'interno di ciascuna regione hanno provincia o singoli comuni in arancione rinforzato, oppure in rosso. Il divieto di spostamento tra le regioni è valido per tutti, fino al 27 marzo, è consentita a recarsi nelle seconde case in zona gialla, o arancione, ma non si é in zona arancione rinforzato o rosso. Da parenti e amici si può andare, una sola volta al giorno, in zona gialla, solo se si é all'interno del proprio comune in zona arancione, mentre vietato per chi è in zona arancione scuro oppure rosso. I negozi, tranne gli alimentari sono chiusi solo nelle zone arancione scuro e rosse, in zona gialla e arancione tutti i negozi sono aperti, ma nel week end, anche in queste zone, centri commerciali continueranno ad essere chiusi. A partire dal 27 marzo in zona gialla, saranno riaperti i teatri, cinema, sale concerto con il rispetto del distanziamento e posti pre assegnati. Chiuse ancora piscine e palestre e impianti di sci, bar e ristoranti in zona gialla sono aperti fino alle 18 e fino alle 22 e consentito l'asporto. Asporto e domicilio sono consentite anche nelle zone arancio e rosse. Barbieri e parrucchieri, restano chiuse nelle zone rosse, la capienza degli autobus è sempre al massimo del 50 %. Infine, la scuola, nelle zone rosse arancione rinforzate le scuole sono chiuse, nelle altre si continuerà a garantire la presenza per le scuole dell'infanzia, le elementari e le medie, mentre per le superiori, é prevista la DaD al 50%.

pubblicità
pubblicità