Coronavirus, nasce il ventilatore polmonare portatile

25 mag 2020

Molti dispositivi medici sono diventati comuni nella pandemia. Il settore biomedicale nel nostro Paese ha 76.000 dipendenti, genera un mercato che vale 16,5 miliardi di euro tra export e mercato interno. La crisi sanitaria ha accelerato partnership tra le imprese e lo sviluppo di alcuni prodotti, come questo ventilatore compatto portatile. Il Covid-19, come sappiamo, spesso viene associato ad una difficoltà respiratoria e queste apparecchiature sono attualmente disponibili in numero limitato. Se l'offerta aumenta è, quindi, una buona notizia. Quello che vediamo è un prototipo, l'obiettivo è di produrlo in serie già da fine luglio. “Il Covid ha accelerato tantissimo l'innovazione tecnologica in alcuni settori. Sicuramente il biomedicale è stato uno di questi, sicuramente la partnership con IBD è nata per rispondere all'esigenza Covid ed è una partnership tutta italiana. Abbiamo lavorato insieme per 5 settimane, e in 5 settimane siamo riusciti a mettere a punto un prototipo completamente funzionante”. Il display è touch screen, si può regolare sia l’ossigeno, sia il flusso e sulla stessa pagina saranno disponibili informazioni sui battiti e sull’ossigenazione del sangue. Si presta ad essere utilizzato anche da infermieri non specializzati e abbiamo visto come nell'emergenza diventi fondamentale il contributo di tutti. In più, può aiutare a superare uno degli aspetti più critici della gestione. “È ormai evidente che l'ospedalizzazione selvaggia è controproducente. L'isolamento domiciliare, invece, evita il propagarsi dell'infezione da coronavirus. “Respira” è un ventilatore polmonare innovativo, che può essere usato a casa e nelle RSA, per ossigenare i polmoni di questi pazienti.

pubblicità

Vuoi vedere altro ?

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.