Varese, visite virtuali in negozi e botteghe zona rossa

20 nov 2020

Il signor Antonio ha 73 anni ed è un tappezziere storico di Varese, ci tiene a precisare che è nato a Tradate, una città della provincia. Poi, da bambino, si è trasferito qui ed è da suo padre che ha ereditato l'arte dell'artigianato. La gente non c'è, c'è poco o niente, nessuno. Rispetto alle chiusure per covid di marzo e aprile anche adesso ci sono poche richieste. La gente non si muove, se ho delle tende da mettere che avevo qui da tempo, adesso sono pronte, ho telefonato, man detto aspetti pure, non abbiamo nessuna urgenza. La gente non si fida, secondo me è un po' tutto bloccato. Ma per vivere anche da chiusi qualche commerciante ha inventato il tour virtuale del negozio. Diciamo che sta andando, noi nell'arco degli anni ci siamo specializzati anche nella vendita on line, comunichiamo molto sui social network e quindi diciamo che in questo momento a negozio fisico chiuso riusciamo ad arrivare a fine mese, non dico a guadagnare ma a pagare tasse e ricevute bancarie lavorando online, quindi vende i nostri prodotti in giro per l'Italia. Secondo le stime della Confartigianato imprese di Varese con il gruppo di The European house Ambrosetti, il calo di fatturato sarà, a causa della crisi sanitaria, in media pari al 26% e l'impatto potrà essere fino al 12,3% sul Pil della provincia di Varese. Il lavoro indubbiamente è calato, alcune attività hanno visto una perdita del loro fatturato da un giorno all'altro del 100%, io posso portarmi avanti col lavoro e continua in autonomia, sperando che presto arrivino tempi migliori. Ci troviamo in pieno centro, nel cuore storico di Varese, molti negozi sono chiusi e c'è davvero poca gente in giro. Si respira un'aria surreale fra le vie silenziose della città. Ma in questo momento c'è grande preoccupazione anche rispetto al futuro. Io ho attivato questo canale diretto da un po' di giorni, e devo dire che mi scrivono e mi chiamano diversi cittadini che hanno voglia anche solo semplicemente di confrontarsi e avere qualche parola di rassicurazione rispetto al futuro, quando si uscirà da questa situazione critica e penso sia un modo per stare vicino ai cittadini, anche semplicemente con una telefonata, uno scambio di WhatsApp.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.