Virus, Epifania in zona rossa a Roma deserta piazza Navona

06 gen 2021

Piazza Navona senza la Befana non è piazza Navona per me che vivo qui da una vita è incredibile. D'altro canto questa è la situazione. Piazza Navona è la cartolina del centro storico di Roma degli ultimi 11 mesi, da quando cioè la capitale come il resto del mondo è stata colpita dalla pandemia. Una festa senza Befana in piazza, senza bancarelle, senza tanti bambini con lo zucchero filato e caramelle, una piazza di deserta. Neanche nel peggiore incubo avrei mai immaginato una piazza Navona così, anche se in tutti questi anni a volte ci si arrabbiava perché era talmente tanta la gente che facevi fatica ad uscire di casa. La Fontana che è l'emblema di questa piazza dà il senso di un'Epifania senza tradizione. È più pulita perché ovviamente c'è meno gente quindi sporca di meno, Poi si sa che è per un periodo, no? Ci stiamo godendo un attimo di tranquillità. Lo spettacolo certo è suggestivo, poi con il sole dopo tanti giorni di pioggia battente, ma lo scenario è disastroso soprattutto per chi vive di turismo. Ecco li ultimi dati che riguardano il settore della ristorazione. Basti considerare che in genere le imprese che vivono di turismo nei 10 giorni di Natale fatturano quanto basta per coprire l'intero mese di dicembre. La nostra ricetta sarebbe quella di provare a far ripartire l'economia attraverso un tavolo di lavoro con istituzioni e categorie interessate a queste restrizioni, affinché si possa realmente mettere in campo un progetto di fare per riavviare il comparto economico in Italia.

pubblicità
pubblicità