Covid, in Uk record assoluto di contagi giornalieri

15 dic 2021

Tra tante polemiche e interpretazioni, sono i numeri che ancora una volta fotografano perfettamente l'evoluzione della pandemia nel Regno Unito. Le ultime 24 ore hanno segnato un record assoluto di contagi, 78.610 casi, i decessi restano in media 165 morti, le ospedalizzazioni sono cresciute di un 10% in una settimana, le infezioni da variante omicron sono quasi raddoppiate a livello nazionale in poco più di 24 ore salendo da 4.671 a 10.017. Per questo, a distanza di sole 24 ore dal tanto contestato voto alla camera sulle misure anti Covid passato grazie al sostegno del Partito Laburista a fronte di un centinaio di defezioni in campo conservatore, il Premier Boris Johnson è tornato parlare in conferenza stampa per invitare tutti a fare al più presto la terza dose, per cercare di arginare l'avanzata di omicron. Il Premier, ringraziando il personale del Sistema Nazionale Sanitario in prima linea ma anche volontari, esercito, impegnati tutti in questa mastodontica campagna vaccinale, ha spiegato che circa il 45% della popolazione adulta ha ora ricevuto il cosiddetto booster. Da lunedì ai minori tra i 12 e i 15 anni verrà offerta la seconda dose, per permettere a gennaio una regolare ripresa dell'attività scolastica dopo la pausa natalizia. Basterà tutto questo a rallentare la diffusione del virus? Prepariamoci a nuovi numeri record nelle prossime settimane, la risposta del Chief Medical Officer in Inghilterra, Chris Whitty. Le prossime settimane, insomma, saranno difficili e delicate e cariche di incognite, anche per la famiglia reale. Secondo le agenzia di stampa, la Regina non avrebbe ancora deciso se tenere o meno il tradizionale pranzo di Natale con il resto della famiglia reale. Per lei, 95 anni l'isolamento continua.

pubblicità
pubblicità
SCOPRI VOICE
SCOPRI VOICESCOPRI VOICE
Attualità, inclusion, sostenibilità, diritti. Raccontiamo il cambiamento, un video alla volta. Scopri Voice, il nuovo progetto editoriale di Sky Tg24
GUARDA ORA