Covid, OMS: in Europa entro febbraio altri 500mila morti

04 nov 2021

Per la quinta settimana consecutiva, in Europa i casi di Covid-19, sono aumentati. Nel rapporto settimanale sull'andamento della pandemia, l'Organizzazione Mondiale della Sanità, ha manifestato preoccupazione per il ritmo con cui Covid, ha ripreso a diffondersi in Europa. In sette giorni, i casi sono aumentati del 6%, è il dato più alto a livello globale. Peggio ancora, la stima è che, da qui a febbraio, si potrebbe registrare un altro mezzo milione di morti nel Vecchio Continente. Il Covid-19 dunque rialza la testa. In Francia, per la prima volta da metà settembre, è stata superata la soglia dei 10mila nuovi casi in 24 ore. Di fronte a questo quadro preoccupante, l'Assemblea Nazionale, ha deciso di prorogare la validità del Green Pass sino al 31 luglio 2022. La Germania segna il record contagi da inizio pandemia. La Cancelliera Angela Merkel, non esclude l'limitazioni più severe, ma solamente per i non vaccinati. Il Ministro della Sanità, Spahn, ha avvertito: viviamo una pandemia dei non vaccinati e quindi ha chiesto un'intensificazione dei controlli dei Green Pass, citano l'Italia come un modello. Più ad est, la situazione si fa drammatica, se non addirittura fuori controllo. In Polonia e Repubblica Ceca, i contagi sono aumentati del 60%, in meno di una settimana. Romania, Lituania, Lettonia, Estonia, hanno tassi vaccinali molto bassi. Ma la vera maglia nera, va dalla Bulgaria, dove appena il 26% della popolazione, ha ricevuto una dose di vaccino, è il dato più basso dell'intera Unione Europea.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast