Campania, campus universitario nella sede di Leonardo

28 feb 2020

Da lunedì, 30 studenti universitari, selezionati tra 200, verranno a lezione qui, all'interno dell'Aerotech Campus di Leonardo, a Pomigliano d'Arco, in provincia di Napoli. Con il supporto dell'Università Federico II, si passa dai banchi alla fabbrica, dalla teoria al problem solving, dentro il solco dei Leonardo Labs, laboratori di innovazione tecnologica del gruppo. “Avranno come docenti dei professori universitari, ma anche dei nostri colleghi, che diventeranno degli specialisti su tematiche innovative nel campo delle aerostrutture e dell'aerospazio. Dopodiché sarà anche un centro di ricerca, perché avremo dei team di ricerca basati dentro all'Aerotech Campus e sarà anche nel tempo un incubatore di imprese”. L'occasione per presentare il progetto è l'iniziativa “Innovare per crescere”, con la partecipazione dei Ministri Di Maio, Amendola, Patuanelli e Manfredi, che all'avvio dell'iniziativa era proprio Rettore dell'Università Federico II. “Come Governo, sosterremo queste iniziative. L'idea è di replicare questo modello in altre parti d'Italia e in altre parti della Campania, soprattutto nel Mezzogiorno, per spingere questa connessione tra miglioramento del capitale umano, miglioramento del sistema imprenditoriale e capacità di attrazione di talenti”. Intelligenza artificiale, riduzione dell'inquinamento, nuovi materiali, queste sono le sfide alle quali sono chiamate a rispondere le aziende, e chissà che non potremo vedere in futuro un aereo elettrico. “Si faranno programmi di formazione nel settore Ingegneria Aeronautica e simulazione e poi si studieranno materiali innovativi, soprattutto materiali plastici, perché si usano molti compositi qui. Nuovi modelli di simulazione e quindi digitalizzazione delle strutture. Infine alcuni sviluppi di intelligenza artificiale per migliorare la manifattura, quindi robot intelligenti, sistemi autonomi intelligenti per il miglioramento della manifattura”. “Verranno all'università in fabbrica. Arriveranno qui alle 8.30, sono stati avvertiti che devono usare il badge per entrare, e quindi è una realtà completamente diversa dalla facoltà di Ingegneria. È un'esperienza importante”.

pubblicità