Coronavirus, Salvini: Da Conte no chiamate, chiameremo noi

20 mar 2020

No, non siamo stati chiamati da nessuno, dal Governo, chiameremo noi, ragazzi non è che siamo qua a fare i bambini: “Se non mi chiama lui non lo chiamo io”. Abbiamo dei problemi da risolvere. L'ho detto ieri al Presidente Mattarella: “Il decreto, sono 70 pagine scritte fitte fitte e 127 articoli”. È chiaro che noi vogliamo esercitare il nostro mestiere. Gli italiani ci pagano per risolvere, per emendare, per migliorare, per suggerire. Quindi, la prima richiesta che facciamo al Presidente del Consiglio e anche al Presidente Repubblica è che i parlamentari possano fare i parlamentari, che siamo in condizioni di lavorare.

pubblicità