Governo voterà nuovo scostamento di bilancio il 25 novembre

18 nov 2020

La legge di bilancio 2021 si avvia in ritardo verso il complesso iter in Parlamento. I tempi sono strettissimi, è imminente un ulteriore scostamento di bilancio da circa 20 miliardi, al voto in Senato il 25 novembre per ridurre il devastante impatto che il covid sta avendo sull'economia. Nonostante le misure di questi mesi il capo del Governo, Giuseppe Conte, sa che quanto disposto anche per profondi ritardi della macchina statale non basti. Siamo consapevoli del fatto che la profondità della crisi richiede un sostegno finanziario prolungato nel tempo e anche più corposo di quanto si è fatto. Il Governo ti assicuro che è già a lavoro per adottare ulteriori provvedimenti di sostegno che saranno ditribuiti a stretto giro e quindi per stanziare ulteriori risorse. Sull'enormità del debito pubblico arrivato al record di 2582 miliardi, il ministro dell'economia Gualtieri cerca di rassicurare, affermando che il miglior modo per cancellarlo sia ridurlo con la crescita economica. Ma intanto sullo squilibrio crescente delle finanze italiane vigila la commissione europea. In questo scenario il nuovo appello lanciato dal capo dello Stato Mattarella, a fare squadra la coesione tra istituzioni e cittadini è accolto dal leader di forza Italia Silvio Berlusconi, Accogliamo in pieno gli appelli alla collaborazione istituzionale del presidente della Repubblica. Per questo ci siamo resi disponibili a lavorare senza confusioni di ruoli per far uscire il Paese dall'emergenza sanitaria e dall'emergenza economica. Un segnale al dialogo da non disperdere, rilanciato dal segretario Pd Zingaretti allineato agli azzurri sulla necessità dell'utilizzo delle risorse del Mes.

pubblicità