Open Arms, lunedì giunta su Salvini: monta caso Palamara

23 mag 2020

Il caso delle intercettazioni di magistrati che parlano di Salvini continua a lievitare per l'avvicinarsi della data di un processo, quello per il caso Gregoretti a Luglio, e di un possibile nuovo processo per il caso della nave Open Arms con la giunta autorizzazione del Senato che si riunisce giusto lunedì. Il presidente Gasparri ha già avvertito "quello che emerge non mi sorprende affatto". Il sottinteso è che confermi quanto sempre detto dal Centrodestra, cioè che c'è un uso politico della giustizia per abbattere gli avversari come nel caso di Berlusconi. La vicenda ora alla ribalta parte dell'inchiesta di Perugia che ha terremotato il CSM e il coinvolgimento in primo piano dell'ex consigliere ed ex capo dell'ANM, principale sindacato dei magistrati, Luca Palamara. Tra le intercettazioni depositate ce n'è una del 2018 che lo vede dire al capo della procura di Viterbo, Auriemma, che "Salvini ora va attaccato", parlando proprio del caso della nave Gregoretti bloccata con gli immigrati a bordo. Palamara e Auriemma non avevano nulla a che fare col caso Gregoretti. Era una conversazione privata, ma l'intercettazione pubblicata per prima dal quotidiano La Verità ha provocato l'indignazione e la levata di scudi della Lega e dell'intero Centrodestra, che parlano di un clima giustizialista chiaro contro una precisa parte politica. Salvini ha scritto al Capo dello Stato per invocare un processo giusto. Un altro capitolo della complicata storia italiana dei rapporti fra politica e magistratura.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast