Da Vikey le chiavi virtuali per gli alberghi

04 giu 2020

Arrivare in hotel di sera tardi, poter aprire la propria camera semplicemente dal cellulare, facendo il check-in in autonomia o affittare online, per qualche giorno la propria casa al mare senza muoversi dalla città, in tutta sicurezza e senza interazione con i clienti. L'idea arriva dall’italiana, Vicky, presente in sei Paesi e con più di 3500 dispositivi venduti, specializzata in chiavi e check-in virtuali. Vicky è in grado di gestire: porte, portoni e cancelli e si adatta anche ai citofoni. In più ha un software in grado di dialogare con i big del turismo, come Booking Airbnb, che offre la possibilità di effettuare il check-in a distanza e la registrazione dei documenti e dei pagamenti. Una volta sbrigate tutte le formalità burocratiche, il software invia sul cellulare degli inquilini, un link con i tasti di apertura e chiusura porta, attivi, ovviamente, solo per il tempo del soggiorno.

pubblicità