Feniglia, Piero Pelù: cambiamo nostri gesti quotidiani

04 gen 2020

La risposta è più che positiva all'appello lanciato. Devo ringraziare tutte le persone che hanno aderito a questa giornata incredibile, a cominciare da Legambiente, il WWF, i comuni di Orbetello e dell'Argentario, Fridays for Future, insomma tutte le associazioni ambientaliste possibili perché stanno dimostrando che è possibile riuscire a costruire qualche cosa tutti insieme e soprattutto non bisogna mai fermarsi alle apparenze. Questo tratto di spiaggia che state vedendo è apparentemente pulita, ma io in pochi centimetri di spiaggia ho raccolto queste cose. Sembra incredibile, cotton fioc, tappi, cose che fanno parte della nostra quotidianità. Quindi è evidente che c'è bisogno di una presa di coscienza da parte delle persone che ogni singolo gesto nostro ha una reazione sull'ambiente. Abbiamo un impatto sull'ambiente. Noi oggi siamo qui per ripulire quello che il mare ha rivomitato sulla terra, però non possiamo nemmeno immaginare quante cose ancora siano dentro al mare. Quindi in previsione di riuscire ad avere un impatto sempre minore sull'ambiente, invece che sempre maggiore oggi siamo qua. Invito tutti, anche voi giornalisti con microfono e con telecamera ad unirvi a noi perché è un gesto collettivo quello che stiamo facendo. E naturalmente grazie di essere venuti perché quello che stiamo facendo noi oggi, grazie a voi potrà essere amplificato e speriamo di entrare nelle case delle persone. State attenti a quello che consumate. Usate meno packaging, è possibile vivere una vita senza le plastiche, senza farsi mancare nulla e vorrei lanciare anche un ennesimo step di questo che potrebbe diventare un progetto collettivo con gli amici di Legambiente e tutte le altre associazioni che vorranno unirsi a noi, cioè io tra un mese sarò a Sanremo. Allora Sanremo ha delle spiagge, c'è un mare anche lì quindi ci lanceremo anche nelle pulizie delle spiagge a Sanremo. È una cosa importante. Sto pensando di creare una sorta di clean beach tour in giro per tutta l'Italia. Sappiamo che, soprattutto nel sud Italia che io frequento molto spesso, ci sono problemi ancora maggiori di quelli che oggi incontreremo qui alla Feniglia e quindi l'Italia ha bisogno di essere assistita. Abbiamo quante migliaia di km di costa in Italia? Ottomila chilometri, oggi ne puliamo nove, ne rimangono 7992. Quindi il prossimo appuntamento sarà proprio a Sanremo, non solo per cantare, ma anche per ripulire le spiagge.

pubblicità