Coronavirus, la fase due a Roma

18 mag 2020

Questa è Piazza del Popolo alle otto del mattino, nel giorno della riapertura, dopo le restrizioni imposte per contrastare l'insorgenza del Coronavirus. Si entra nel vivo della fase due, con la consapevolezza che non è finita e che non bisogna abbassare la guardia, mantenendo le distanze sociali e indossando la mascherina. Nuove regole anche nei bar che riaprono dopo due mesi e chi può apparecchia i tavolini fuori. Abbiamo preferito mettere dei simboli a terra, come vedete, per distanziare i tavoli di un metro, sia da un lato che dall'altro, poi abbiamo tutte le tovaglie da cambiare, ogni volta che dei clienti vanno via, abbiamo preferito usare tovaglie di carta, in modo da poterle buttare. Poi, abbiamo igienizzanti e disinfettanti per pulire tutto. Via del Corso è una delle più famose vie dello shopping romano, si rianima, si ripopola, riaprono i negozi, le vetrine sono pronte, anche il personale e si riparte anche da qui. Che Dio ci aiuti. È stata dura? È stata dura abbastanza. Alle undici aprono i negozi che fanno orario continuato, locali santificati, si entra uno alla volta, guanti, mascherine all'ingrasso per chi non le ha e c'è la possibilità di provare i capi, qui c'è solo Made in Italy, Si ricomincia, è stata un'emozione grande riaprire il negozio dopo e due mesi e poter rivedere le nostre clienti che ci sono mancate. Tavoli che garantiscono la distanza di un metro, igienizzanti, disinfettanti alimentari anche nelle cucine dei ristoranti. Si tratta di un alcol biologico che si può spruzzare direttamente sui nostri piatti di crudi o tutti gli altri. Alla fine, dopo qualche minuto, evapora, disinfetta il piatto e uccide qualsiasi cosa e rimane un leggero odore di macchia mediterranea.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast