Fase 2, hotel si organizzano per riaprire

15 mag 2020

Il 50% degli alberghi potrebbe non riaprire nemmeno con la fase 2, è questa la stima di Federalberghi che rappresenta 27000 operatori del settore. Senza turismo straniero il bilancio per hotel e alberghi in tutta Italia rischia di calare del 60 % se non di più, parliamo di 12 miliardi di euro. Le più colpite sono le città d'arte come Venezia, Firenze, Napoli e Roma. Circa il 70% di clientela internazionale e un 30% di clientela nazionale. Certo, il turismo nazionale potrà dare una mano, forse potrà aiutare a passare questo momento difficile ma certamente non potrà da solo fare miracoli. Le prenotazioni qui per i prossimi mesi sono poche. Diciamo da settembre a ottobre in poi però sono prenotazioni che con queste policy di cancellazione che ormai siamo costretti comunque ad utilizzare perché dobbiamo dare la possibile ai nostri ospiti di cancellare le prenotazioni a breve, anche entro le 24 ore. Pulizia, igienizzazione, sanificazione, saranno le parole d'ordine per il personale e gli ospiti degli alberghi. Va fatta innanzitutto una procedura di informazione del personale e abbiamo pensato si di mettere all'entrata, le diverse entrate della nostra struttura dei tappetini decontaminanti e poi ovviamente all'ingresso ci sono i vari gel per igienizzare le mani, l'obbligo di indossare le mascherine negli ambienti comuni. Cosa succede quando la stanza si libera e deve essere preparata per altri ospiti? Abbiamo pensato di applicare un sigillo a ogni cambio camera perché diciamo al momento in cui l'ospite lascia la camera è il momento in cui noi facciamo una igienizzazione straordinaria all'interno della camera, una garanzia sia al nostro personale che quella Camera è stata sterilizzata, ma anche all'ospite che arriva, entra in un ambiente il più possibile pulito. Misure particolari devono essere adottate poi per le aree comuni, come le sale bar e ristorante. In questo albergo, per esempio, è stato pensato di creare un percorso a senso unico. Abbiamo studiato un'uscita, un percorso di uscita che è diversificato da quello dell'entrata, così facendo evitiamo il più possibile di creare assembramenti e di creare un incrocio di flussi della nostra clientela. Lo stesso vale per gli ascensori. Stiamo adesso pensando anche di istallare dentro i nostri ascensori dei dispositivi a raggi UV per sterilizzare le cabine ascensori.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast