Virus, zona rossa fino alla Befana, arancione il 4

02 gen 2021

Per alcuni giorni fino all'Epifania è in vigore il decreto Natale. In questo weekend e per il 5 e 6 gennaio l'Italia è in zona rossa, è vietato ogni spostamento tra regioni, ma anche all'interno della stessa se non per comprovati motivi di urgenza, lavoro, necessità, è obbligatoria l'autocertificazione e resta il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino. Rimangono aperti supermercati, farmacie e tutti i negozi al dettaglio che vendono beni considerati di prima necessità. Sono consentiti sport, attività motoria all'aperto in forma individuale nei pressi della propria abitazione. Si può uscire di casa una volta al giorno per far visita ad amici o parenti, ma ci si può spostare in massimo due persone. Non vengono considerati i figli con meno di 14 anni e le persone non autosufficienti. Sono chiusi i ristoranti, bar e le pasticcerie che potranno fare solo consegna a domicilio ed è consentito l'asporto fino alle 22, è possibile raggiungere le seconde case che sono nella stessa regione. Lunedì 4 gennaio invece le misure si allentano, l'Italia sarà arancione, ci si potrà spostare liberamente all'interno del proprio comune senza autocertificazioni e la mobilità sarà consentita dai piccoli comuni sotto i 5000 abitanti in un raggio di 30 km. Resta il divieto però di spostarsi verso i capoluoghi di provincia. Nei bar e ristoranti è consentito l'asporto fino alle 22. Il coprifuoco, rimani dalle 22 alle 5 del mattino. Chi lo infrange senza giustificazione rischia la multa da 400 a 1000 euro.

pubblicità
pubblicità