Rincaro delle bollette colpa dell'aumento del prezzo del gas

14 set 2021

Eh sì, l'ha detto appunto il Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani. Andiamo a vedere subito le sue parole, per cui, l'aumento in bolletta a ottobre per gli ultimi tre mesi dell'anno potrebbe andare dal 31 al 42%, sostanzialmente doppiando l'aumento che c'era già stato nel luglio scorso, che in quel caso era stato calmierato anche dal Governo con un miliardo e due. È un amento che c'è, è in corso in tutta Europa e quindi andiamo a vedere un pochino di quanto stiamo parlando. Qua abbiamo, nel grafico, i vari trimestri dall'inizio del 2020 appunto al prossimo trimestre, l'ultimo trimestre del 2021 che vediamo in giallo, che si distingue da tutti gli altri. Qua parliamo di elettricità perché l'aumento, se fosse del 40% davvero, sarebbe molto molto elevato. E lo stesso andamento lo vediamo appunto anche nel gas, in cui la stanghetta gialla sostanzialmente si distingue da tutte le altre. Perché sta succedendo questo in tutta Europa, appunto? Perché è un andamento che sta avendo non solo l'Italia. Ebbene, il primo elemento, il più forte, il più importante, il più decisivo è quello del gas. Lo vediamo: questo è il prezzo del gas importato in Unione Europea, che non è come sappiamo indipendente per la produzione di questo idrocarburo così importante, e lo vediamo che dall'inizio dell'anno l'aumento è stato molto molto forte, ha sostanzialmente doppiato, quasi il 200%. Perché? Perché economie che vanno al +7%, che aumentano il loro PIL, la crescita economica, richiedono una maggiore quantità di energia che non sempre il sistema produttivo è capace di fornire. Andiamo a vedere allora anche però l'altro elemento, che è quello della regolamentazione europea per il contrasto al cambiamento climatico, che sappiamo ci costerà, ci sta costando un sacco di soldi, molti meno di quanto costerebbe affrontare il disastro climatico. E qua vediamo: questi sono i permessi europei di inquinare. Cosa vuol dire? Vuol dire che le imprese europee quando devono inquinare una tonnellata, emettere una tonnellata di CO2, devono pagare quei 61,3 euro a tonnellata. Non tutte, ci sono alcuni mercati in cui questo prezzo è applicato. È un prezzo in forte crescita perché l'Unione Europea sta spingendo le imprese, appunto, del Continente a ridurre le emissioni, rendersi più sostenibili, aumentando quel costo. Quindi questi due elementi, soprattutto il gas ma anche i permessi di inquinamento, stanno aumentando appunto le bollette degli italiani. E vedremo se a ottobre questo incremento sarà effettivamente dei numeri di cui stiamo parlando.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast