Vicepresidente Huawei: Usa non incideranno in Europa

21 mag 2019

Huawei in poco più di 30 anni è diventato uno dei player principali del settore tecnologico. Qual è la ragione di un successo così rapido? A contribuire al nostro successo sono stati sia fattori interni che esterni. Partiamo dai fattori esterni. In primo luogo la Cina ha attuato, alla fine degli anni 70 una politica di riforma e apertura che ha aperto la strada al settore privato. Ciò ha dato un forte impulso all'economia di mercato cinese, che ha registrato una crescita esplosiva nei decenni successivi. In questo contesto Huawei è riuscita a crescere rapidamente. In secondo luogo Huawei ha scelto di entrare nel settore delle tecnologie e dell'informazione e della comunicazione ad alto potenziale. Questo settore aveva già sviluppato molte competenze e goduto di una crescita straordinaria negli ultimi trent'anni. I fattori interni del nostro successo sono simili a quelli di molte altre aziende di successo. Huawei, così come queste aziende è costantemente focalizzata sugli investimenti nella ricerca e nello sviluppo tecnologico. Nel 2018 Huawei ha investito qualcosa come 14,8 miliardi di dollari, circa il 14,1 del vostro fatturato, in sviluppo e ricerca. Quali sono i settori in cui intende sviluppare maggiormente i vostri investimenti? Innanzitutto Huawei investirà continuamente, in modo massiccio nel tradizionale settore delle infrastrutture ICT che include tutte le tecnologie correlate alla connettività come il 5G e la banda ultra larga. In secondo luogo, investiremo significativamente nelle tecnologie emergenti come l'intelligenza artificiale e servizi cloud. Altra chiave per nostri investimenti sono gli smartphones e altri dispositivi di consumo familiari per la clientela. Ha parlato degli smartphone. Superata la Apple, il 2019 sarà l'anno del sorpasso anche su Samsung? Fornire servizi di alta qualità ai consumatori è una delle ragioni principali che spiega il notevole investimento di Huawei nella tecnologia dei dispositivi. Naturalmente speriamo che questo attiri più consumatori a scegliere i nostri prodotti. La classifica che ha menzionato è solo il risultato della scelta del consumatore. Quali sono i programmi di Huawei per il mercato europeo per quanto riguarda la tecnologia 5G? Huawei è stata una delle prime aziende del settore di investire nel 5G. Abbiamo iniziato nel 2009 e abbiamo investito molto in questo settore. Abbiamo team di ricerca e sviluppo, 5G in Canada, in alcuni paesi europei e in Cina e tutti contribuiscono allo sviluppo della tecnologia 5G. Il vantaggio di avere tutti questi team che lavorano insieme è che quando mettono a punto delle soluzioni prendono in considerazione tutte le soluzioni possibili di applicazione. Queste situazioni includono aree urbane densamente popolate, aree rurali scarsamente popolate o aree remote e altri futuri impieghi nell'industria come quelle automobilistiche e manifatturiere. Il nostro team di ricerca e sviluppo in 5G cerca in ogni paese scenari applicativi unici a livello locale, nonché una tecnologia di base che possa essere utilizzata in tutto il mondo. Avete dei programmi particolari per l'Italia? In Italia lavoriamo con operatori telefonici, inclusi Telecom Italia e Vodafone, per sviluppare soluzioni innovative personalizzate nel corso della nostra collaborazione nella costruzione di connessioni e di gestione. Crede che le tensioni tra Stati Uniti e Cina possono in qualche maniera influire sul futuro di Huawei? Non ci sarà un impatto significativo sulle vendite Huawei negli Stati Uniti, perché il Governo americano ha impedito a Huawei di far parte del mercato statunitense negli ultimi dieci anni. Non credo che questo succederà in Europa. La situazione di Huawei in Europa è completamente diversa da quella degli Stati Uniti. In Europa abbiamo numerosi appalti e numerose partnership di ricerca e sviluppo.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.