De Magistris: garanzie su tamponi di chi va a Napoli

01 giu 2020

E' il Governo che ha gli strumenti sanitari per dirci se ci sono le condizioni, il 3 giugno riapre la mobilità su tutto il paese, è ovvio che noi qui siamo preoccupati, ma più che altro siamo preoccupati perchè appunto non ci sono parole di chiarezza, tu dopo 4 mesi ti aspetti per esempio, soprattutto da chi ha una responsabilità nella materia sanitaria di più che occuparsi se dopo le 22 puoi portare o meno una bottiglia di vino da una parte all'altra se siamo in condizione di fare tamponi, dei test, quello che non c'è, quindi è chiaro che io che c'ho a napoli, è grazie ai napoletani si è fatto un lavoro enorme, abbiamo il contagio a 1 nel mese di maggio, cioè la media dei positivi a Napoli nel mese di maggio è di 1, quindi è ovvio, se lei mi chiede siete preoccupati, certo che siamo preoccupati.

pubblicità