Emergenza clima, con esoscheletro 10 Km al Polo Nord

17 dic 2021

Completamente paralizzato dalle spalle in giù, per un incidente occorso da ragazzo, riesce a camminare solo grazie a un sofisticato esoscheletro e alla sua enorme forza di volontà. Adesso Michael Haddad, Ambasciatore di Buona Volontà per l'ONU, attivista per il clima, compirà una passeggiata artica senza precedenti, monitorata a livello scientifico. Ben 10 km tra neve e ghiaccio, per indicare come urgente un'azione sul cambiamento climatico e sulla cura della casa comune. Porterà con sé un libretto appositamente realizzato di 6 cm x 8, con testi e immagini di Papa Francesco, che alla difesa del Creato ha dedicato molti dei suoi sforzi, consegnatogli nell'Ambasciata italiana presso la Santa Sede. Haddad ha incontrato Bergoglio in Vaticano e sarà la prima volta che al Polo Nord arriva il messaggio del Papa. Il libretto verrà deposto in un luogo altamente simbolico: il bunker dei semi delle Svalbard, il più grande e sicuro al mondo, 1.300 km oltre il Circolo Polare Artico. A maggio Haddad replicherà la camminata, ma in maniera più impegnativa: 100 km nell'Artico, un'impresa mai realizzata prima. "Michael lancia un messaggio straordinario e va proprio al cuore delle sfide di questi anni, vale a dire la sfida climatica e la sfida ... sociale, sono due sfide che si intrecciano e che sono estremamente pericolose se non riusciamo a risolverle tutte assieme, soprattutto rafforzando il sistema multilaterale".

pubblicità
pubblicità
SCOPRI VOICE
SCOPRI VOICESCOPRI VOICE
Attualità, inclusion, sostenibilità, diritti. Raccontiamo il cambiamento, un video alla volta. Scopri Voice, il nuovo progetto editoriale di Sky Tg24
GUARDA ORA