Giornata mondiale Oceano e sviluppo sostenibile

08 giu 2020

“Innovazione per un oceano più sostenibile” è lo slogan scelto per la Giornata Mondiale dell'Oceano 2020, una giornata dedicata a ciascuno di noi, ma, soprattutto, ai governi delle nazioni di tutto il mondo perché si impegnino a rispettare gli impegni dell'agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, siglata nel 2015 da 169 Stati membri delle Nazioni Unite. “Il significato di quest'anno è, secondo me, quello di essere più creativi e di trovare nuove modalità per riunire tutte le energie positive che esistono nel mondo, soprattutto nei confronti della salvaguardia del mare.” L'oceano svolge un ruolo essenziale per la salute della terra, garantisce la sopravvivenza di 3 miliardi di persone e, in termini di risorse e industrie, genera il 5% del PIL mondiale. La giornata di oggi serve per fermarsi e riflettere sul fatto che tra il 50 e l'80% di tutta la vita sul nostro pianeta si trova sotto la superficie dell'oceano. Istituita 11 anni fa, la Giornata Mondiale dell'Oceano ha permesso di dare un impulso decisivo alle politiche di tutela di questo elemento fondamentale. “Ha cambiato che si sono prese una serie di decisioni di cui si parlava da tantissimo tempo. Mi riferisco, ad esempio, alla tutela della biodiversità, soprattutto in quelle zone dell'oceano che non appartengono a nessuno. Sono le cosiddette aree fuori dalla giurisdizione nazionale. Lì si trova la più alta concentrazione di biodiversità esistente sul Pianeta Terra e fino ad adesso non c'era nessun tipo di tutela.” Quest'anno, a causa del Coronavirus, le 110 iniziative organizzate in tutto il mondo per le Nazioni Unite si trasferiscono in rete. “C'è, da una parte, questo togliere la bellezza di avere l'occasione di poter stare vicino al mare, e, sicuramente, dall'altra parte, fa in modo che ci sia più gente che possa partecipare a eventi e riunioni.” Anche Sky è impegnata nella salvaguardia dell'ambiente e con la campagna “SKY Zero” si impegna a tutelare il cambiamento climatico. Dal 2017, poi, continua la campagna “Sky Ocean Rescue” che ha dato un impulso decisivo nelle politiche che puntano all'eliminazione della plastica monouso a livello europeo. Entro il 2030 Sky punta a ridurre di almeno il 50% le emissioni di CO2 generate. Materiale d'uso didattico è disponibile sul sito skyoceanrescue.it, con cui le famiglie e gli insegnanti possono stimolare i ragazzi alla salvaguardia dei mari.

pubblicità
pubblicità