A Bari al via la campagna regionale di vaccinazione

31 dic 2020

Assolutamente no. Siamo in attesa. Possiamo dare le risposte. Diamo le risposte. Qual è il problema? Abbiamo chiesto di essere vaccinati Vi siete prenotati e sarete vaccinati. Sembra quasi uno spot il fuoriprogramma che fa da sfondo a Bari all'avvio vero e proprio della campagna vaccinale. Chi rifiuta la vaccinazione e lo fa in base a dei presupposti ideologici sono davvero una sparuta minoranza che non ci preoccupa. Devo dire la verità, vedere questa mattina un medico, così appassionato che capisce il rischio del contagio che capisce l'importanza della vaccinazione, sinceramente mi fa stare tranquillo. Siamo in uno dei 26 punti di somministrazione, che in Puglia smaltiranno nel giro di pochi giorni le 30000 dosi arrivate ieri sera negli hub di stoccaggio. In coda assieme all'assessore Lo Palco gli operatori sanitari che con gli ospiti delle Rsa, beneficeranno di questa prima tranche di vaccini. Tutti i giorni siamo in giro a fare tamponi quindi il fatto di poter fare il vaccino per noi è una gran cosa. Cosa si vede in giro? Un po' di tutto. Se parliamo dell'utilizzo della mascherina, quando andiamo in giro vediamo gente comunque un po' distratta, un po' leggera nell'utilizzo delle mascherine. Eh sì, perché la situazione fuori non è ancora tranquillizzante. Il vaccino è soltanto il primo passo di un lungo cammino. Attenzione a non credere che basteranno poche migliaia di dosi di vaccino perché tutto cade alle spalle. No, dobbiamo continuare con atteggiamenti di massima prudenza.

pubblicità
pubblicità