San Lazzaro di Savena, il dono sospeso per Natale

22 dic 2020

Uno dopo l'altro, si preparano i pacchetti: giocattoli, libri, zaini e matite. Sotto la carta regalo finiscono i desideri di bambini e ragazzi. A San Lazzaro di Savena, nel bolognese, questi volontari aiutano Babbo Natale nel preparare la consegna del dono sospeso. Partendo dal famoso caffè sospeso napoletano, è una bellissima iniziativa. Regali per i più piccoli, una raccolta organizzata dall'amministrazione comunale destinata alle famiglie in difficoltà. Doni lasciati dai clienti dei negozi che hanno deciso di partecipare. Aderisco e regalo un libro. È una bella cosa, bisogna aiutare chi non può. Se ci son bimbi che non hanno non hanno niente, anche una piccola cosa li fa piacere. Non lo sapevo e adesso ho preso un giochino, ero un po' incerta se regalarla a mio nipote e non sapendo se l'apprezzasse o meno lo cedo volentieri. il sorriso di chi scarterà questi regali, ma anche la soddisfazione di chi li ha fatti. Questo è uno dei tanti scatoloni che siamo riusciti a riempire, pieno direi di tutto ciò che ai bambini fa piacere. Hanno aderito veramente in tantissimi e sono venuti sapendo che c'era questa iniziativa, alcuni sono venuti appositamente. La pandemia, la perdita del lavoro, la crisi economica: quest'anno c'è più bisogno di solidarietà, racconta il sindaco. Questi sono solo alcuni dei regali che sono rimasti in questo momento perché sono in fase di consegna. Abbiamo chiesto, diciamo, ai bimbi e alle famiglie di mandare una lettera a Babbo Natale, affinché i bimbi potessero esprimere i loro desideri e così qui, come aiutanti di Babbo Natale, in tanti si sono prodigati per mettere insieme i desideri dei bimbi con i doni sospesi che erano disponibili.

pubblicità
pubblicità