Tragedia casa di riposo, a Lanuvio oggi è lutto cittadino

17 gen 2021

Lutto cittadino oggi a Lanuvio, a pochi chilometri da Roma, una piccola comunità scioccata da quanto accaduto nella casa di riposo di Villa di diamanti, 5 anziani sono morti, 5 donne uccise nel sonno dal monossido di carbonio. I vigili del fuoco soltanto tramite strumenti sofisticati ne hanno rilevato tracce e pure dopo l'intera giornata di sopralluoghi, dentro questa palazzina a 3 piani, la tragedia resta in parte un mistero, perché non è stata trovata l'eventuale falla nell'impianto di riscaldamento, tra l'altro alimentato da una caldaia posta all'esterno della struttura e controllata una decina di giorni fa. Sembra certo anche che all'interno non ci fossero stufe o bracieri, non sono state trovate insomma altre fonti di calore ed è proprio per capire da dove sia arrivato il monossido di carbonio che anche oggi i carabinieri del Nas e i pompieri sono al lavoro nella villetta, ora sotto sequestro. Una struttura aperta nel 2017 con una semplice autorizzazione comunale, come fosse un bed and breakfast, perché non è sanitaria, tanto che proprio ieri ospiti e personale avrebbero dovuto essere trasferiti in strutture specializzate, erano risultati positivi al covid, ma il più silenzioso dei killer non gliene ha dato il tempo.

pubblicità