I bonus hanno funzionato in Italia?

17 nov 2020

Guardate Pil e reddito nel 2020, variazione rispetto al trimestre precedente. Perché è importante vedere questo? Importante perché il Pil, prodotto interno lordo, lo vedete in bianco, è cresciuto enormemente ovviamente quest'anno, ma il reddito, ovvero il guadagno delle persone non ha fatto altrettanto. Ed è cresciuto, ma non quanto il prodotto interno lordo. Lei ha anche fatto un tweet su questo, per testimoniare la sua ricerca, Andrea. Le chiedo, che cosa significa questo grafico? Perché questi numeri sono importanti? Innanzitutto, se guardiamo al complesso, vuol dire che le straordinarie misure che sono state messe in campo dai diversi paesi Ocse, ne avete alcuni dei principali, sono state efficaci nell'attutire il colpo della caduta del Pil. Vedete la differenza tra la barra bianca del Pil e l'azzurra del reddito disponibile delle famiglie è molto importante. Però poi c'è anche qualcosa di interessante quando compariamo i Paesi fra di loro. Vedete che alcuni Paesi hanno avuto un forte calo del Pil, ma un calo del reddito limitato. In altri Paesi il calo del Pil è stato inferiore, ma il calo del reddito più forte. I due estremi sono in qualche modo l'Italia e gli Stati Uniti. Partiamo dagli Stati Uniti. Il Pil è calato del 10% e il reddito disponibile è cresciuto del 10%. Sono dei numeri quasi incredibili, si stenta a pensare che siano corretti. Questo si spiega con le misure che sono state messe in campo nella primavera dall'amministrazione americana, il Congresso americano, che sono state generose e anche molto importanti. Pensiamo ai 600 euro a settimana di sussidio di disoccupazione o l'assegno che è stato staccato ai cittadini americani di 1200 dollari. La cassa integrazione in Italia ha attutito il colpo, infatti, vediamo che il calo del Pil è superiore a quello del reddito disponibile, ma bisogna dire che il sistema di cassintegrazione italiano per quanto sia stato reso più generoso e soprattutto reso accessibile a tutte le imprese, tutti i lavoratori, in realtà non è così generoso in termini di trasferimento. Certo, c'è un limite formale all'80% del salario, ma in realtà il limite effettivo è spesso molto più basso. Questo ha comportato quindi dei tagli salariali molto forti. A volte si parla dello stare in cassintegrazione come se fosse un lusso, essere pagati per non lavorare, ma i salari effettivi sono molto bassi. Questo grafico lo dimostra. Questa a mio avviso è una delle ragioni che possono spiegare la caduta del reddito disponibile italiano più forte che nei nostri vicini, Francia e Germania, che sono ad esempio dei Paesi comparabili per le misure sono state messe in campo.

pubblicità